Utilizziamo i "cookie" per facilitare la navigazione. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata. Continuando a navigare su questo sito web si accetta la nostra Policy sui cookie.

home

Supportaci Supportaci  chi siamo Chi siamo  Cookies Cookies

Grammatica inglese - Chiedere l'ora

In questo modulo vedremo nel dettaglio come è possibile chiedere l'ora in lingua inglese, utilizzando un linguaggio più o meno formale a seconda del contesto. Successivamente approfondiremo le regole grammaticali relative alla rappresentazione, per iscritto e orale, degli orari e come rispondere a domande riguardanti l'orario.

Vai alla Homepage Home page




 Unità:66 Chiedere e dire l'ora

 

Chiedere l'ora in inglese è piuttosto facile: non c'è poi una gran differenza rispetto all'italiano. Le espressioni base sono:

 

   What time is it? (Che ore sono?)

   What's the time? (Che ora è?)

 

Ricorda: the time, non the hour. Hour, in inglese, si riferisce a una quantità di tempo, non a un orario. L'orario è time, come pure l'ora del giorno (time of the day), e l'orario del treno, dell'aereo, di scuola etc. (timetable). Se l'ora si chiede a sconosciuti, ad esempio per strada, è importante farlo in modo educato. Semplicemente, ci si rivolge a una persona in uno dei seguenti modi:

 

   Excuse me, do you know the time? (Mi scusi, sa l'ora?)

   Excuse me, sir/madam, do you know the time? (Mi scusi, signore/a, sa l'ora?)

   Sorry, (sir/madam,) do you know the time? (Mi scusi, (signore/a), sa l'ora?)

   Excuse me/sorry, (sir/madam), could you please tell me the time? (Mi scusi, (signore/a), potrebbe per cortesia dirmi l'ora?)

 

Al posto di excuse me o sorry, si può usare pardon (accento sull'a) o pardon me. In UK o in Australia (ma non, ad esempio, in USA) si sente spesso dire:

 

   Excuse me, mate, do you know the time? (Scusa, amico, sai l'ora?)

   Sorry, mate, do you know the time? (Scusa, amico, sai l'ora?)

 

Mate vuol dire amico. È informale, ma capita di sentirlo anche da sconosciuti. Mentre in italiano una cosa tipo “Scusa, amico” è rara (film a parte), in UK e in Australia è normale.

 

Dire l'ora è invece un po' più complesso. Anzitutto, nella stragrande maggioranza dei casi si usano le 12 invece che le 24 ore, aggiungendo a.m. (dal latino ante meridiem) o p.m. (post meridiem) a seconda dei casi (prima o dopo mezzogiorno). Il mezzogiorno è un caso particolare: si può chiamare 12, 12 a.m. o anche 12 noon o semplicemente noon (dove noon vuol dire appunto mezzogiorno). Anche la mezzanotte si può chiamare semplicemente midnight. Vediamo alcuni esempi:

09:00 >>> 9 a.m. 11:00 >>> 11 a.m. 12:00 >>> 12/12 a.m./12 noon

15:00 >>> 3 p.m. 22:00 >>> 10 p.m. 24:00 >>> 12 p.m./midnight

 

In tutti questi casi, l'ora si legge esattamente come si leggerebbe il numero seguito dalle lettere:

 

9 a.m. >>> nain ei em

12 noon >>> tuelv nuun

22:00 >>> ten pi em

24:00 >>> tuelv pi em/midnait

 

Alternativamente, si può leggere a.m. come in the morning (del mattino) e p.m. come in the afternoon/evening (del pomeriggio/di sera). Per esempio:

 

   9 a.m. >>> nine in the morning

   17:00 >>> five in the afternoon

   10 p.m. >>> ten in the evening

 

Rispondere all'ora di inglese

 

Per rispondere a qualcuno che chiedere l'ora, la formula è la seguente:

 

   It's 10 p.m. (Sono le dieci di sera)

 

Niente vieta di rispondere semplicemente con l'ora, cioè senza soggetto+verbo it's. Sarebbe come in italiano: “Che ore sono?” “Le dieci”, invece di: “Che ore sono?” “Sono le dieci”.  Se l'ora è spaccata (cioè è :00), si può aggiungere l'espressione o' clock:

 

   It's 10 o' clock p.m.

 

Se l'ora non è spaccata, bisogna sapere come leggere i minuti. Il modo più semplice è leggere le ore e i minuti in sequenza:

 

   It's three forty p.m. (Sono le tre e quaranta [del pomeriggio])

   It's ten twenty a.m. (Sono le dieci e venti [del mattino])

 

Altrimenti si usano le espressioni past e to, che corrispondono a e e alle italiano. Per esempio:

 

   It's twenty past ten a.m.(Sono le dieci e venti [del mattino])

   It's twenty to four p.m. (Sono venti alle quattro [del pomeriggio])

 

Non c'è invece una formula analoga a quella con meno in italiano. Noi diciamo, per esempio: “Sono le quattro meno venti”; ma in inglese non si dice It's four minus twenty: si usa solo la formula con to. Quindi:

 

   It's twenty to four p.m. (sono le quattro meno venti [del pomeriggio])

 

Esistono anche espressioni come half (mezza) e a quarter (un quarto), da usare come segue:

 

   11:30 a.m. >>> Half past eleven a.m.

   11:15 a.m. >>> A quarter past eleven a.m. [poco usata]

   10:45 a.m. >>> A quarter to eleven a.m.

 

In UK può capitare di sentire scambi come – ad esempio – “What time is it?”It's half ten”. Vuol dire le dieci e mezza. Quindi:

 

   10:30 a.m. >>> Ten thirty/half past ten/half ten [ques'ultima solo UK]

 

Infine, se si sta viaggiando può essere utile sapere come relativizzare l'ora al fuso orario. Ci sono due modi per farlo. Uno è semplicemente aggiungere GMT (che sta per Greenwich Mean Time) o UTC (che sta per Universal Coordinated Time)o, ad esempio, GMT/UTC+1 (plus one), all'ora letta come indicato sopra. Perciò:

 

   It's 10 a.m. GMT/UTC (sono le dieci del mattino, ora di Greenwich/UTC)

   It's 10 a.m. GMT/UTC+1 (sono le dieci del mattino, ora di Greenwich/UTC più uno)

 

Altrimenti si usano le zone di riferimento:

 

   GMT/UTC >>> Western European Time GMT/UTC+1 >>> Central European Time GMT/UTC+2 >>> Eastern European Time

 

Attenzione: sto considerando l'ora solare (winter time). Per l'ora legale (summer time o daylight saving time), ovviamente si aggiunge un'ora. Quindi l'ora legale italiana sarà GMT/UTC+2, ossia Central European Summer Time.



     Esercizi




Forum di inglese


In questa parte del sito puoi chiedere alla community e ai nostri insegnanti di inglese dubbi e perplessità trovati affrontando solo questa pagina. Se hai un dubbio diverso crea un nuovo 'topic' con il pulsante 'Fai una nuova domanda'.

Registrati per poter usare il forum di esercizi inglese. Prova, è gratis!


Lascia, per primo, un commento o domanda per la lezione o esercizi di inglese...